Ipermetropia

 

Una persona affetta da ipermetropia ha una vista offuscata quando guarda degli oggetti vicini, a meno che non faccia uno sforzo costante per mettere a fuoco, questo però può causare strabismo, mal di testa e affaticamento degli occhi.

Che cos’è l’Ipermetropia?

Si soffre di ipermetropia quando il bulbo oculare è più corto del normale. Questa lunghezza fa si che le immagini vengano focalizzate oltre la retina, piuttosto che su di essa. È una patologia comune e il più delle volte è ereditaria. Come risultato, il cristallino deve fare uno sforzo maggiore per focalizzare  l'immagine sulla retina.

Spesso i neonati e i bambini sono leggermente ipermetropi; la loro condizione si corregge da sola attraverso la crescita e l'allungameno degli occhi, normalmente intorno ai 7 o 8 anni. I giovani adulti che rimangono ipermetropi spesso non sono consapevoli della loro patologia poichè hanno abbastanza flessibilità nella potenza di messa a fuoco da correggere il disturbo senza l'utilizzo di occhiali da vista o lenti a contatto.

Sintomi dell'Ipermetropia

All’inizio, i sintomi potrebbero essere impercettibili o molto leggeri. Con l’aumentare dell’età, l’incremento di difficoltà nel vedere gli oggetti vicini può essere notato anche quando gli oggetti in lontananza diventano offuscati.

Trattamenti dell'Ipermetropia

L’ipermetropia è facile da correggere. Poiché questa patologia si verifica quando le immagini vengono focalizzate oltre la retina, essa è corretta riorientando attraverso opportuna correzione le immagini sulla retina.  Questo si effettua attraverso diverse tipologie di correzione visiva, tra cui:

  •     Occhiali da vista o  Lenti a Contatto:  il più semplice e comune metodo di correzione visiva
  •     Intervento chirurgico : la chirurgia è un’opzione disponibile per correggere l’ipermetropia

Biotrue oneday

Un'innovativa lente a contatto giornaliera ispirata alla biologia dei tuoi occhi

Online Beratung - form

Online Beratung - page
Checkboxes
Disclaimer*